About Me

“Mi considero un narratore di universi e mi sento privilegiato di poter dar voce ai miei mondi popolati da giganti buoni attraverso le opere che realizzo. Scelgo attentamente le storie che voglio raccontare sul muro, perché ogni storia è importante, deve meravigliare e stupire. In tempi di omologazione globale, ciò che può fare la differenza è un’identità visiva esclusiva e impattante. I miei Titani attraversano universi e mondi sconfinati per interagire con noi che stupiti li osserviamo.
In ogni mio muro voglio creare l’effetto Wow, le persone hanno bisogno di meravigliarsi soprattutto dopo momenti come quelli che abbiamo appena vissuto.”


L’anamorphic art di Cheone nasce e si sviluppa nell’underground dei graffiti metropolitani, prima in Germania e poi in Italia. Da questo mondo suburbano, Cheone trae ispirazione per portare su muro delle opere ironiche ed esaltanti, utilizzando tutte le particolarità costruttive dello spazio sul quale dipinge, dando tridimensionalità e carattere ai suoi personaggi. Artista visionario ed eclettico, regala emozioni: dai titani sui muri alla ricerca della luce perfetta sulle tele, dai francobolli con personaggi lillipuziani realizzati su cartoline antiche alle sculture con materiali di recupero fino ad arrivare alla free art con meravigliose farfalle. L’universo creativo di Cheone è una costante ricerca di nuove soluzioni, sperimentazioni e supporti al di fuori dell’ordinario. Nome storico della street art italiana e precursore dell’anamorphic street art, con oltre 40k followers sui social Cheone è sicuramente tra gli artisti più amati e instagrammati. La sua Hall of Fame a Nerviano, nelle immediate adiacenze di Milano, è costante meta di tour di appassionati d’arte urbana. I personaggi di Cheone, siano essi umani che animali, arrivano a noi attraversando universi, escono dai muri e interagiscono con lo spazio, sfruttando e cercando ogni superficie.





Portfolio